Accesso al pannello di amministrazione dell'eshop >> (Questo messaggio lo vedi solo tu!)
Filtriacquamilano di Murgante R. P.Iva 09011980969

Quale acqua scegliere.

Se l’acqua del rubinetto (a detta dei vari sindaci ed esperti) è così buona,perchè vogliono venderci quella delle casette?


Meglio i depuratori d’acqua,le bottiglie confezionate,l’acqua del rubinetto o le casette del’Acqua?

 Casette dell’acqua.

PRO

  • Tutti ne possono usufruire e con le tessere rilasciate dai vari comuni è possibile con un prezzo relativamente basso prelevarne in quantità.
  • Sono dotati di  carbonatori per produrre anche l’acqua frizzante.
  • Molti prelevano l’acqua per portarla a parenti che abitano in comuni dove non ci sono queste strutture.

CONTRO

  • E’ una tecnica decisamente Anti Igienica.
  • Chiunque può toccare e (volendo) contaminare i beccucci di erogazione dai quali viene prelevata l’acqua.
  • L’acqua delle casette non proviene da un pozzo o da una fonte autonoma,ma è la stessa acqua che arriva nelle vostre case trattata con dei semplici filtri.
  • Nonostante facciano credere di aver realizzato un impianto a favore della comunità il comune guadagna molto bene sull’acqua che acquistate nella casetta e il fatto di non produrre scarti di plastica non diminuisce il costo dell’imposta sui rifiuti.
  • L’acqua della casetta non può essere conservata e il tempo per il suo consumo è al massimo di tre giorni (se tenuta in frigorifero),dopodiché i batteri al suo interno cominceranno a moltiplicarsi con i classici disturbi gastrointestinali come quando andiamo in ferie in paesi non Europei nei quali ci consigliano di bere solo acqua confezionata.
  • Le  bottiglie che riempite d’acqua sono usate,non sterilizzate e trasportate in macchina senza nessuna precauzione igienica.
  • Sconsigliamo vivamente di riempire tante bottiglie e lasciarle sul balcone o in cantina oltre i due giorni nei periodi estivi.
  • Un consiglio? Dovendo scegliere tra l’acqua delle casette e quella di casa vostra così com’è bevete quella del rubinetto che siete più sicuri.
  • Ultima considerazione sull’acqua frizzante della casetta è che un acqua addizionata di anidride carbonica tramite un erogatore è bevuta subito è ottima e con proprietà digestive,quella prelevata e portata a casa,dopo poche ore perderà l’effervescenza e diventerà sgradevole.

 

 

 

 









 


Acqua di rubinetto

PRO

  • Costa pochissimo: da 0,40 a 0,60 euro al metro cubo (1000 litri!)
  • E’ acqua corrente e dona sempre una sensazione di benessere
  • E’ comoda. E’ lì, apri il rubinetto di casa e ne hai a volontà
  • E’ analizzata frequentamente con controlli più accurati rispetto all’acqua in bottiglia
  • I limiti di legge di contaminanti sono più severi.
  • E’ più ecologica ed ecoefficiente. Niente bottiglie di plastica, né inquinamento per trasporti su camion.

 

CONTRO

  • A volte,odore e aspetto torbido sono poco gradevoli e il sapore di cloro ricorda molto l’acqua della piscina.
  • Sono impiegati agenti chimici disinfettanti che lasciano residui, soprattutto nel periodo immediatamente successivo al trattamento
  • La rete di distribuzione,a volte vecchia,rilascia metalli pesanti e rugginosi
  • Non tutte le città e le zone metropolitane hanno depuratori e sistemi di disinfezione moderni.
  •  Le acque d’acquedotto spesso hanno valori di nitrati (inquinanti) pari a 10 mg/l o più. Tale valore è invece inferiore per quasi tutte le acque minerali (sotto gli 8 è raccomandabile per la prima infanzia).

 

Acqua minerale

PRO

  • Si trovano in bottiglia acque terapeutiche, indicate per particolari diete o stati di salute
  • Non necessita di trattamenti di disinfezione, anzi sono vietati
  • Alcuni gradiscono quella frizzante, o lievemente effervescente
  • Quella in bottiglie di vetro è ancora più buona, e, se portata a casa con i vari servizi di recapito(ormai quasi introvabili) e di riconsegna dei vuoti, non ha un grave impatto ambientale.

 

CONTRO

  • Costa 500/1000 volte più dell’acqua di rubinetto!
  • E’ ferma. Potrebbe essere stata imbottigliata molti mesi prima del consumo e parcheggiata in capannoni o piazzali dove d’estate subisce notevoli sbalzi termici con il rilascio del sapore di plastica quando viene bevuta
  • E’ scomoda e pesante da trasportare. Chi va a fare la spesa lo sa e inoltre è ingombrante nella casa e nel frigorifero e bisogna smaltire i vuoti.
  • Potrebbe contenere molti più contaminanti di quella di rubinetto. La legge tollera limiti più alti
  • Le analisi chimico-batteriologiche possono essere eseguite – per legge – anche una sola volta ogni cinque anni
  • da recenti inchieste giornalistiche emerge una qualità media accettabile, ma vi sono in commercio alcune acque in bottiglia che per i valori di nitrati o di arsenico sono sconsigliate ai bambini!
  • le bottiglie di plastica sono antiecologiche, costose e difficili da smaltire. In Italia se ne accumulano 150.000 tonnellate all’anno in rifiuti!
  • Spesso si vedono nei discount carrelli pieni d’acqua le cui proprietà non hanno nulla in più di quella del rubinetto.

 

Depuratori di acqua per casa o uffici e laboratori.

PRO

  • Tutti i “pro” dell’acqua del rubinetto, più una sanificazione che elimina il sapore di cloro,le particelle in sospensione come sabbia e ruggine ridandogli una trasparenza cristallina ed eliminando i contaminanti e i pesticidi.
  • Vi sono due tipi di impianti: a microfiltrazione e a osmosi inversa. Entrambi “puliscono” l’acqua di rubinetto. L’acqua microfiltrata è depurata da cloro e derivati, ruggine, pulviscoli, e non privata di sali minerali. Quella depurata con osmosi inversa può,se lo desiderate,diventare molto leggera con un residuo fisso o TDS regolabile a piacimento.
  • L’acqua depurata si usa non solo per bere, ma anche per cucinare,per preparare bevande e infusi,nei fabbricatori di ghiaccio e i frigogasatori.Preparare un caffè con acqua depurata ne esalta il sapore e preserva la Caffettiere da usura e incrostazioni,ma questo vale anche per ferri da stiro e vaporetti.
  • I moderni depuratori d’acqua per casa hanno dimensioni più limitate rispetto a tempo fa e l’installazione e la manutenzione periodica può essere effettuata tranquillamente da soli a costi molto limitati.

 

  • I depuratori d’acqua per casa con Erogatore per l’acqua fresca e frizzante sono dei veri e propri Acquadomestici che si inseriscono elegantemente in qualsiasi contesto d’arredo conferendo un tocco d’eleganza e di esclusività.

CONTRO

  • Alcuni sostengono che i depuratori impoveriscono l’acqua con trattamenti troppo aggressivi (Osmosi Inversa) ma le moderne Membrane Osmotiche sono meno selettive e consentono una maggiore permeabilità e  la regolazione della salinità permette di scegliere il valore di residuo fisso desiderato.
  • La manutenzione dei depuratori d’acqua per casa è fondamentale e la sostituzione dei filtri di ricambio è necessaria nei modi e nei tempi indicati per avere un acqua buona e sana.
  • Report televisivi “confezionati ad arte” hanno smascherato solo gestori di esercizi di ristorazione scorretti che non cambiavano i filtri e ovviamente il risultato è quello di avere un’acqua contaminata ma non per colpa del depuratore,provate a non cambiare il filtro dell’olio e dell’aria alla vostra automobile e quando rimarrete fermi in tangenziale non date la colpa a chi l’ha costruita.
  • I depuratori d’acqua per casa hanno un costo (diffidate da chi dice di regalarlo con il solo pagamento anticipato dell’installazione e della manutenzione) ma considerando che qui trovate dei prezzi ottimi per i motivi che vi abbiamo già illustrato nelle altre pagine del sito possiamo tranquillamente affermare che a partire da 400 euro potete dotarvi di un ottimo depuratore d’acqua la cui manutenzione annuale non super i 70/80 euro.
  • Pensate che nelle casette dell’acqua si utilizzano dei filtri meno efficaci di quelli che si trovano nei nostri depuratori.